Rieker
Pianificazione dell'assortimento in un ambiente di domanda instabile
11.01.2022 2563

Pianificazione dell'assortimento in un ambiente di domanda instabile

Quali opportunità e limiti nasconde il passaggio da un rigido sistema di pianificazione tradizionale a un nuovo sistema flessibile di pianificazione e gestione dell'assortimento moda? In questo articolo, Galina Kravchenko, esperta permanente di tendenze della moda e problemi di gestione dell'assortimento, parla delle attuali tecnologie di gestione dell'assortimento.

Galina Kravchenko Galina Kravchenko -

Direttore del Dipartimento Assortimento, Fashion Consulting Group, rappresentante del trend bureau online internazionale FashionSnoops.com.

@galina_kravchenko79, @fcgmedia

Nella turbolenta situazione del mercato della moda, l'accuratezza delle previsioni di vendita è minima e, di conseguenza, sorgono problemi con la pianificazione degli acquisti. Cioè, già in fase di pianificazione, i rischi di saldi in eccesso sono evidenti se le vendite effettive non corrispondono ai piani di vendita.

Le domande più calde negli appalti di oggi sono:

  • come non “riacquistare” per non creare saldi in eccesso;
  • come rispondere rapidamente alla domanda con i cambiamenti nella gamma di modelli.

Entrambi questi problemi vengono risolti dal passaggio a un sistema di pianificazione e acquisto dell'assortimento più flessibile, riducendo la quota di collocamento di ordini a lungo termine e aumentando la quota di pianificazione operativa dell'assortimento.

Nella pratica di acquisto, vengono utilizzati tre sistemi di pianificazione dell'assortimento:

· XNUMX€  Duro sistema - fissazione di piani e budget di produzione/acquisti per un'intera stagione (6 mesi) senza possibilità di modifiche aggiuntive meno di 5-6 mesi prima dell'inizio delle vendite. Cioè, come previsto, e dovrebbe essere acquistato/prodotto;

· XNUMX€  Flessibile sistema - ordine frazionario, in parti. Tiene conto della possibilità di apportare modifiche nel periodo inferiore a 5 mesi prima dell'inizio delle vendite nel piano di assortimento, nei piani di produzione, nel budget di acquisto/produzione, ecc. Cioè hanno redatto un piano, ma più vicino alla stagione lo hanno adattato e, con una dinamica positiva delle vendite, hanno fatto un ulteriore acquisto;

• Sistema ibrido la pianificazione dell'assortimento implica la presenza di una parte di un ordine/assortimento che è fisso per la stagione e di una parte di un ordine/assortimento che cambia meno di 3-5 mesi prima dell'inizio delle vendite.

In una situazione di domanda volatile, il rischio di residui può essere ridotto combinando i seguenti metodi:

  • pianificazione rigida (lunga) delle vendite minime (copertura dei costi o livello stabile delle vendite minime);
  • pianificazione flessibile (breve) con dinamica positiva delle vendite correnti superiore all'indicatore insito nel modello di pianificazione rigida. Questo può essere un ordine aggiuntivo di singoli articoli con una dinamica elevata o un aumento dell'ordine di tutte le categorie.

Nelle realtà del cambiamento della domanda, un sistema di pianificazione ibrido è il più sicuro, poiché aiuta a ottimizzare molti indicatori di performance. Pertanto, l'importo degli investimenti e il periodo di congelamento del capitale circolante vengono ridotti e l'utile lordo e i saldi vengono ottimizzati. Gli acquirenti possono effettuare calcoli più accurati degli acquisti di inventario e della selezione della gamma di modelli.

Inoltre, il sistema di pianificazione ibrido implica altre possibilità per il rivenditore:

  • un aumento della frequenza degli ordini;
  • aggiustamenti della formazione durante la stagione;
  • ordine aggiuntivo/produzione dei modelli richiesti;
  • test della gamma di modelli;
  • piccolo ordine per 1 articolo (1 griglia dimensionale e/o campionario).

Ma non tutto è così roseo come potrebbe sembrare a prima vista. Questo sistema flessibile di pianificazione dell'assortimento presenta dei limiti:

  • eventuale carenza, assenza di una spedizione di merce nel magazzino del fornitore se si desidera riacquistare;
  • fattore stagionale, non è consigliabile acquistare ulteriori modelli con domanda stagionale attiva se arrivano in negozio dopo 2 o più settimane, quando l'attività di vendita diminuisce;
  • dimensione aziendale: quando si lavora in vari canali di vendita e una dimensione della collezione di 200-300 articoli, è impossibile abbandonare completamente la pianificazione lunga, ma è possibile eliminare alcuni articoli per un breve periodo di pianificazione.

In che modo è indolore passare a un sistema di pianificazione ibrido?

Soluzione per produttori e grossisti:

  • non 2, ma 4 o più periodi di ordini all'anno;
  • offerta di singoli modelli e/o drop più vicini alla stagione dei saldi, che si abbinano a quelli ordinati prima;
  • offrire nuovi articoli basati sui pad più venduti;
  • formazione di una gamma di modelli, tenendo conto della comprensione del rischio di formazione di residui nella vendita al dettaglio;
  • magazzino franco per lo smistamento delle merci.

Soluzione per gli acquirenti al dettaglio:

  • selezione di aziende russe locali per acquisti con magazzino vicino alla regione di vendita;
  • ampliare il pool di fornitori per la possibilità di ulteriori acquisti operativi entro la stagione;
  • aggiungendo nuove categorie di prodotti fuori stagione - come borse, cinture, accessori, ecc., in modo che possano essere facilmente acquistati senza essere legati alla stagione dei saldi.

Il passaggio a un sistema di pianificazione e gestione dell'assortimento ibrido e più flessibile implica cambiamenti nei processi aziendali sia per le aziende all'ingrosso/manifatturiere che per i rivenditori. Si tratta innanzitutto di un cambiamento nelle soluzioni informatiche (software, report) per la gestione dell'assortimento. È importante visualizzare rapidamente le statistiche sul classificatore completo delle caratteristiche del prodotto nel contesto di tutti i canali di vendita.

Inoltre, vengono migliorate anche le tecniche di gestione dell'assortimento, poiché la pianificazione ibrida implica un'accurata identificazione delle ragioni dell'esito positivo o negativo di un determinato articolo e la comprensione dei criteri di rischio per un ordine differenziato per un articolo.

I produttori dovrebbero essere in grado di rifornire rapidamente le scorte di materiali e accessori in base ai nuovi modelli richiesti. E la cosa più importante è l'attenzione alle competenze in assortimento per ogni proposta e ogni acquisto. Cioè, capire le categorie e le caratteristiche più redditizie: tipi di assortimento, caratteristiche del design del modello, altezza e formato del tacco, materiali, colori, fascia di prezzo.

Nonostante la necessità di una totale ristrutturazione dei processi di gestione non solo dell'assortimento, ma anche praticamente di tutti i processi aziendali (presentazioni, vendita, logistica, ciclo produttivo, ecc.), il settore sta cambiando inequivocabilmente il benchmark in termini di lunghezza dell'assortimento pianificazione da un sistema rigido di 1,5 anni -1 anno a più flessibile - fino a 6 mesi.

Quali opportunità e limiti nasconde il passaggio da un rigido sistema di pianificazione tradizionale a un nuovo sistema flessibile di pianificazione e gestione dell'assortimento moda? In questo articolo, la costante...
5
1
Si prega di valutare l'articolo
Esposizione Euro Shoes

Materiali correlati

Conoscenze utili per i venditori di scarpe sulle caratteristiche dei modelli sportivi, la fisiologia del piede e la biomeccanica della camminata

Le scarpe sportive hanno dominato la palla per più di una stagione e costituiscono almeno la metà della gamma di un negozio di scarpe al dettaglio. I modelli differiscono non solo per lo stile, i colori o la tavolozza dei colori, l'arredamento, le trame, ma anche per lo scopo: scarpe da corsa, per...
26.04.2022 892

Come formare un assortimento di scarpe in modo che il rapporto tra i modelli di base e quelli alla moda sia ottimale

Nel numero precedente di questa sezione abbiamo parlato di ciò che influenza la formazione dell'assortimento ottimale di un negozio di scarpe e di come elaborare una matrice di assortimento perfettamente bilanciata. In questo numero, SR esperto di assortimento ...
27.04.2021 6567

I principali errori nella pianificazione dell'assortimento e come evitarli?

Oggi, l'intero business della moda sceglie una strategia per lo sviluppo di analisi e pianificazione. Quasi ogni uomo d'affari si trova di fronte alla necessità di analizzare i propri saldi di inventario, scegliere modelli di successo commerciale e ottimizzare i propri ...
27.02.2021 4815

Come trasformare gli avanzi in una gamma commerciale

Nelle prossime stagioni, il mercato della moda in generale, e il segmento delle calzature in particolare, si aspetta un eccesso di modelli non rilevanti, rispetto alle stagioni precedenti. Tuttavia, è necessario trattare le scorte, che si sono rivelate in eccesso alla fine della primavera del 2020, non come attività illiquide, ...
20.10.2020 11839

Come vendere prodotti correlati a un negozio di scarpe nel periodo post-pandemia?

I prodotti correlati sono una componente obbligatoria del set di assortimento di un negozio di scarpe. Accessori, solette, prodotti per la cura delle scarpe aggiungeranno sicuramente varietà agli scaffali dei negozi e porteranno gioia ai tuoi clienti. Quando ...
21.09.2020 14333
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio