Rieker
La società russo-italiana Mario Molinaro apre una fabbrica di scarpe a San Pietroburgo
10.10.2011 5532

La società russo-italiana Mario Molinaro apre una fabbrica di scarpe a San Pietroburgo

La società russo-italiana Mario Molinaro ha aperto una fabbrica di scarpe a San Pietroburgo e sta cercando di incrociare la produzione seriale con un design individuale.

Il designer italiano Mario Molinaro aveva un'idea non standard per il mercato delle scarpe: creare un solo modello di scarpa per la stagione (scarpe in estate, stivali in autunno e primavera, stivali in feltro in inverno), ma produrre un modello in diversi colori e con diverse opzioni di ricamo. Il residente di San Pietroburgo Nikolai Kuznetsov ei suoi soci avevano 400mila euro e il desiderio di organizzare la produzione di scarpe secondo gli standard italiani.

All'inizio del 2011, gli uomini d'affari si sono uniti. Costruzione di uno stabilimento con una superficie di 1,2 mila mq. m, che impiega 40 persone, ha impiegato sei mesi e si è conclusa a giugno. "Non costruiamo da zero fabbriche di scarpe in Russia dall'inizio degli anni '1990, la maggior parte preferisce produrre scarpe in Cina", afferma Artem Veselkov, amministratore delegato di Mario Molinaro. Il problema principale è la mancanza di componenti. Ad esempio, in Russia, la produzione di assorbenti è stata conservata solo in due città: a Rostov sul Don e San Pietroburgo. Mario Molinaro acquista il camoscio all'estero.

Secondo l'amministratore delegato di Ralf Ringer Andrei Berezhny, 10mila euro per la creazione di un posto di lavoro sono una cifra molto piccola. Quando ha modernizzato la produzione a Zaraysk, ha speso circa 14mila euro per organizzare un posto di lavoro.

Le scarpe costano 3,5-5 mila rubli. per una coppia. Un paio di stivali di feltro costerà 1 migliaio di rubli. più costoso. Puoi ordinare scarpe con ricami individuali realizzati secondo gli schizzi del cliente. In questo caso, il prezzo per una coppia sarà già di 9 mila rubli. Mario Molinaro è anche pronto a produrre scarpe in piccoli lotti con loghi aziendali e affidarsi al settore aziendale. L'azienda sta trattando con Alfa-Bank, Aeroflot e catene di ristoranti.

Ora Mario Molinaro vende i suoi prodotti solo attraverso il negozio online. “Non siamo ancora pronti per le collezioni autunno e inverno, quindi le vendite online svolgono il ruolo di ricerche di mercato. Vediamo cosa acquistano le persone, quali domande fanno ai consulenti ", afferma Veselkov. La società prevede di aprire negozi al dettaglio a Mosca e San Pietroburgo la prossima estate. Il rimborso previsto dell'intero progetto è di XNUMX-XNUMX anni.

Andrei Berezhnoy ritiene che l'idea possa funzionare bene, poiché le scarpe insolite hanno il loro acquirente, anche se non numerose. Forse è per questo che Mario Molinaro non rivela la sua capacità produttiva in unità di produzione. A proposito di questo scrive la rivista "Secret of the company".

L'azienda italo-russa Mario Molinaro ha aperto un calzaturificio a San Pietroburgo e sta cercando di incrociare la produzione in serie con ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

I prezzi di vestiti e scarpe potrebbero aumentare questo autunno

Secondo alcuni rivenditori russi, all'inizio del prossimo anno, dovremmo aspettarci un aumento dei prezzi di abbigliamento e calzature. Le ragioni principali dell'aumento del prezzo sono la crescita dei costi per la logistica e le materie prime, - scrive ...
23.07.2021 201

FCS: le merci provenienti dai paesi EAEU devono essere contrassegnate prima di essere importate nella Federazione Russa

Il Servizio federale delle dogane ha illustrato il processo di controllo doganale per le merci soggette all'obbligo di etichettatura. Lo ha detto il capo del dipartimento del Dipartimento principale del controllo doganale dopo il rilascio delle merci dell'FCS della Russia ...
22.07.2021 184

Ekonika e Ushatava hanno presentato una collaborazione

Econika ha annunciato una nuova collaborazione con il famoso marchio di abbigliamento Ushatava. Il leitmotiv della collezione è uno sguardo d'autore ai modelli e alle forme base: punte volutamente allungate di stivaletti e décolleté, stivali perfettamente arrotondati, ...
22.07.2021 241

I consumatori controllano attivamente la qualità delle calzature attraverso il "Segno onesto"

Secondo gli analisti dell'applicazione Chestny ZNAK, creata per verificare la legalità delle merci nell'ambito del sistema di etichettatura obbligatoria, circa 22,8 milioni di persone hanno già utilizzato l'applicazione mobile per verificare la qualità delle scarpe, circa 4,6 milioni ...
22.07.2021 260

Expo Riva Schuh finito in Italia

Alla fiera Expo Riva Schuh & Gardabags tenutasi dal 18 al 20 luglio presso il quartiere fieristico di Riva Del Garda, erano rappresentate 406 aziende espositrici. Per tre giorni di lavoro, all'evento hanno partecipato 2700 persone provenienti da 79 diverse ...
22.07.2021 255
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio