Rieker
I calzolai sono sicuri che non ci saranno divieti sulle scarpe europee :Ото: shutterstock
14.08.2014 3292

I calzolai sono sicuri che non ci saranno divieti sulle scarpe europee

L'introduzione di un divieto di fornitura di numerosi prodotti alimentari provenienti da paesi che hanno annunciato sanzioni anti-russe è preoccupante non solo per gli operatori di negozi di alimentari. Alcuni rivenditori di calzature e abbigliamento hanno già avvertito i loro investitori di possibili interruzioni dei processi aziendali in Russia e Ucraina.

Non ci sono ragioni oggettive per il panico, tuttavia l'atmosfera generale sul mercato è cauta. La maggior parte delle aziende intervistate da Shoes Report si è astenuta dal commentare questo argomento.

Alcuni sono cauti con le previsioni. “Alba funziona normalmente. Nel pool dei nostri fornitori ci sono più di 70 fabbriche situate sia nel Vecchio che nel Nuovo Mondo ”, ha risposto con moderazione Stanislav Koloskov, Direttore Marketing e Pubblicità di Alba.

Ma ci sono quelli che sono completamente ottimisti. "È improbabile che le sanzioni colpiscano vestiti e scarpe", afferma Dmitry Politov, analista di marketing di Soho. - A differenza dei prodotti, nel nostro paese queste categorie di prodotti sono prodotte in quantità molto ridotte. Anche la quota di importazioni dall'America è ridotta. Forse la situazione attuale in relazione a un aumento dei sentimenti patriottici influenzerà la lealtà verso marchi specifici. Ma dubito che tutti coloro che hanno precedentemente acquistato Tommy Hilfiger rifiuteranno gli acquisti a favore dei marchi russi. La nostra attività è legata alla classe media, che percepisce ciò che sta accadendo in modo molto adeguato, non ci sono acclamazioni tra di loro. "

L'introduzione di un divieto di fornitura di una serie di prodotti alimentari da paesi che hanno annunciato sanzioni anti-russe sta destando preoccupazione non solo per gli operatori di drogheria ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

"C'era una luce alla fine del tunnel ..." I partecipanti del mercato calzaturiero sulla situazione del settore.

Il 2020 è diventato un anno di crisi per il settore reale dell'economia e dell'industria calzaturiera. Shoes Report ha parlato con le società all'ingrosso, con Mikhail Kryuchkov, il capo della società di distribuzione Paloma, che rappresenta una serie di calzature spagnole sul mercato russo ...
22.12.2020 6686

Stagione morta. Cosa trasformerà la quarantena Covid-19 per la vendita al dettaglio di scarpe

La vendita al dettaglio di scarpe riprende le operazioni a Mosca e nelle regioni, calcola le perdite, valuta le prospettive. Due mesi e mezzo di inattività si sono rivelati un serio test per ...
01.06.2020 16720

10 principali tendenze nel commercio al dettaglio per i prossimi 3 anni

Dieci tendenze principali emergenti nell'ultimo anno, che determineranno lo sviluppo del commercio mondiale nel prossimo futuro
11.03.2020 20644

La marcatura delle scarpe è iniziata. MTCT nominato operatore del progetto pilota di etichettatura

Il 1 ° giugno 2018 è stato lanciato un progetto pilota per la marcatura delle scarpe in Russia, finora su base volontaria. L'operatore di sistema è stato nominato una sussidiaria del Centro per lo sviluppo di tecnologie avanzate "Operatore CRPT", creato per implementare l'Unified National ...
23.07.2018 10686

Chipping shoes: essere o non essere

La proposta del Ministero dell'Industria e del Commercio della Russia sulla marcatura (scheggiatura) delle scarpe ha causato un'accesa discussione tra esperti e partecipanti alla scarpa ...
10.08.2017 30974
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio