Rieker
I rivenditori entrano nei mercati esteri in risposta all'instabilità economica globale
16.11.2011 1830

I rivenditori entrano nei mercati esteri in risposta all'instabilità economica globale

Un numero crescente di rivenditori e investitori sta entrando nei mercati internazionali e sta iniziando a svilupparsi in altri paesi sotto l'influenza della situazione economica instabile in Europa. Questo è affermato nel rapporto Cushman & Wakefield "Cosa succederà alla vendita al dettaglio europea nel 2012?"

Gli analisti di Cushman & Wakefield prevedono che l'espansione internazionale sarà una priorità assoluta per molti rivenditori nel 2012. Allo stesso tempo, si nota che le catene di vendita al dettaglio sono ancora molto caute, considerando solo le migliori strade commerciali e centri commerciali nelle grandi città per lo sviluppo, e valutando attivamente il portafoglio immobiliare esistente al fine di ridurre i costi e aumentare i profitti. Tuttavia, sono emerse reti più tolleranti al rischio, pronte a considerare non solo i mercati emergenti, ma anche le piccole città dei paesi sviluppati.

I rivenditori sono concentrati sulla ricerca di locali situati non solo nelle posizioni migliori, ma anche nel soddisfare i requisiti moderni per soluzioni di pianificazione efficaci, rispetto dell'ambiente e attrezzature tecniche. Il rapporto sottolinea il crescente deficit di tale offerta, che è in aumento solo in connessione con una nuova tendenza: l'acquisto di locali al dettaglio da parte dei dettaglianti. Una tendenza simile sta guadagnando slancio a Londra e Milano, dove rivenditori come Inditex, Chanel, LVMH preferiscono possedere locali di vendita al dettaglio. Inoltre, la quantità limitata di nuove costruzioni non renderà più facile per i rivenditori entrare in nuovi mercati. Il volume annunciato di nuovi spazi commerciali in Europa nel 2011 a 6,8 milioni di mq sarà probabilmente inferiore a causa dei ritardi di costruzione. Si prevede che nel 2012 in Europa verranno costruiti 5,8 milioni di mq di superficie commerciale.

Sempre più rivenditori si stanno allontanando dal concetto "tradizionale" del negozio, offrendo ai consumatori un diverso livello di interazione con il marchio, sottolineano gli analisti. In alcune città, le specifiche tecniche (canali Internet dedicati, capacità elettriche) stanno diventando importanti quanto la posizione, i trasporti e l'accessibilità visiva. L'offerta di tali locali è catastroficamente piccola, il che si riflette nella crescita dei tassi.

Secondo il rapporto, nel prossimo futuro, le vendite via Internet e il cosiddetto m-commerce (vendite tramite dispositivi mobili) verranno alla ribalta. Allo stesso tempo, per alcune catene di negozi al dettaglio i negozi online sono un modo per "sondare" un nuovo mercato per se stessi, per altri, il supporto per la rete esistente. In Russia e Cina, il trading online rappresenta una percentuale relativamente piccola del fatturato commerciale, che è associata ai problemi legati alla protezione delle transazioni e alle infrastrutture sottosviluppate, ma questi mercati hanno un grande potenziale per lo sviluppo del trading online e mobile.

Secondo i risultati dell'anno, si prevede che l'investimento totale in immobili al dettaglio in Europa ammonterà a 47 miliardi di euro, il 7,5% in più rispetto al 2010. Nel 2012, il 10-15% in più sarà investito in immobili commerciali al dettaglio in Europa, circa 47 miliardi di euro. Tuttavia, il mercato è più polare che mai, sia in termini di rischio (reale o atteso), sia in termini di rendimento e valore attesi.

Un numero crescente di rivenditori e investitori sta entrando nei mercati internazionali e sta iniziando a svilupparsi in altri paesi sotto l'influenza della situazione economica instabile in ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

I consumatori cinesi hanno boicottato i prodotti Nike e Adidas

A marzo, i consumatori cinesi hanno iniziato a boicottare i prodotti di H&M, Adidas, Nike, Uniqlo, che si sono opposti all'uso del lavoro forzato per raccogliere il cotone nella provincia dello Xinjiang e si sono rifiutati di usare il cotone della regione dello Xinjiang Uygur, - ...
11.05.2021 140

È uscita la seconda parte dell'iconica collaborazione Rick Owens x Dr. Martens

La seconda release della collaborazione tra Dr.Martens e il designer californiano Rick Owens presenta una nuova versione dei sandali gladiatore Dr.Martens - ...
10.05.2021 122

Lacoste ha rilasciato un modello retrò delle sneakers T-Point

Per la nuova sneaker urbana T-Point, i designer di Lacoste si sono ispirati alla scarpa sportiva Tennis '91, apparsa per la prima volta nella collezione del marchio francese nel 1991 ...
09.05.2021 240

I moscoviti tornano nei centri commerciali

Come scrive Kommersant riferendosi allo Shopping Index della società analitica Watcom Group, nelle ultime tre settimane la frequentazione dei centri commerciali della capitale ha mostrato un costante positivo ...
30.04.2021 467

Ralf Ringer ha preso parte alla sfilata di moda per bambini alla settimana della moda di Mosca

Il 17 aprile, nell'ambito della settimana della moda di Mosca, si è tenuta una sfilata di abiti creati secondo gli schizzi della bambina di 10 anni Zoya Kukushkina. L'azienda Ralf Ringer ha partecipato allo show-show di magliette per bambini "Saveit". Le giovani modelle sono salite sul podio con le scarpe ...
30.04.2021 424
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio