Rieker
Il consumo globale di calzature aumenterà a 2024 miliardi di paia entro il 30
09.12.2011 2124

Il consumo globale di calzature aumenterà a 2024 miliardi di paia entro il 30

Il consumo di scarpe nel mondo aumenterà entro il 2024 dagli attuali 20 miliardi di paia a 30 miliardi e questa previsione è stata annunciata al World Footwear Congress, che si è tenuto a Rio de Janeiro a novembre.

Il congresso è stato organizzato dagli organizzatori delle principali fiere del mondo: Couromoda (Brasile), Micam (Italia), GDS (Germania) e Riva del Garda (Italia), nonché dalla Confederazione europea dell'industria calzaturiera CEC e dall'associazione italiana produttori di calzature ANCI.

Al congresso hanno partecipato 479 imprenditori provenienti da 29 paesi. I partecipanti hanno discusso delle prospettive del mercato delle calzature, dei nuovi modelli di produzione, delle vendite e delle tendenze nel comportamento dei consumatori.

Secondo Steve Lee, consulente britannico per Steve Lee Associates, il consumo di calzature aumenterà con la crescita della popolazione mondiale e la crescita della ricchezza. Si prevede che la popolazione crescerà fino a 2024 miliardi entro il 8, il PIL annuo aumenterà dagli attuali $ 65 a $ 000 e il consumo di scarpe pro capite aumenterà dalle attuali 105 paia all'anno a 000 paia.

La Cina era e rimane l'operatore dominante nel mercato delle calzature, per questo le parole di Zhan Xihua, presidente onorario della China Leather Association, sono state ascoltate con particolare interesse al congresso. Secondo i suoi calcoli, nel 2010 la Cina ha prodotto 13 miliardi di paia di scarpe per 33,7 miliardi di dollari, di cui 9,93 miliardi di paia sono state esportate in 213 paesi. Una delle principali sfide per i produttori cinesi è la mancanza di manodopera qualificata e l'aumento dei costi salariali. Ora più di 6 milioni di persone lavorano in 20 fabbriche. In media, i salari annui sono aumentati del 000-10%, motivo per cui i proprietari delle fabbriche hanno iniziato a spostare la produzione dalla costa orientale verso l'interno del paese, dove i salari sono molto più bassi: per confronto, i lavoratori della costa ora ricevono una media di circa $ 20 al mese, nel centro regioni della Cina - da $ 300 a 100.

Thomas Bata, CEO di Bata Group, ha osservato che i clienti sono diventati meno fedeli, meno prevedibili e trascorrono sempre meno tempo a scegliere le scarpe, il che significa che la vendita al dettaglio tradizionale deve cambiare il modello di creazione della fedeltà dei clienti. Questi compiti saranno fondamentali per Bata nel prossimo anno.

Secondo Yulia Chursina, direttore marketing di una delle più grandi aziende di calzature in Russia Analpa.inc Mosca, il prossimo anno sarà difficile per i produttori di calzature russi. Così come per tutti gli affari russi in generale. Nessuno può prevedere quale sarà il tasso di cambio del rublo rispetto al dollaro, il che significa che la questione se aumentare il prezzo in anticipo o ridurre il volume di produzione rimane aperta per gli importatori del prodotto finito e dei componenti.

Dal punto di vista degli ordini, Analpa.inc è serena per il futuro: nella stagione primavera-estate 2012 gli ordini sono aumentati del 18%, anche rispetto all'ottima stagione primavera-estate 2011 per l'azienda.

Secondo le previsioni, nel commercio al dettaglio, gli operatori chiaramente "posizionati" non ne risentiranno e il resto lascerà il posto a rivenditori e discount della rete.

Il consumo di calzature nel mondo entro il 2024 aumenterà dagli attuali 20 miliardi di paia a 30 miliardi.Questa previsione è stata annunciata al World Footwear Congress, che si è tenuto a ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

I prezzi di vestiti e scarpe potrebbero aumentare questo autunno

Secondo alcuni rivenditori russi, all'inizio del prossimo anno, dovremmo aspettarci un aumento dei prezzi di abbigliamento e calzature. Le ragioni principali dell'aumento del prezzo sono la crescita dei costi per la logistica e le materie prime, - scrive ...
23.07.2021 203

FCS: le merci provenienti dai paesi EAEU devono essere contrassegnate prima di essere importate nella Federazione Russa

Il Servizio federale delle dogane ha illustrato il processo di controllo doganale per le merci soggette all'obbligo di etichettatura. Lo ha detto il capo del dipartimento del Dipartimento principale del controllo doganale dopo il rilascio delle merci dell'FCS della Russia ...
22.07.2021 188

Ekonika e Ushatava hanno presentato una collaborazione

Econika ha annunciato una nuova collaborazione con il famoso marchio di abbigliamento Ushatava. Il leitmotiv della collezione è uno sguardo d'autore ai modelli e alle forme base: punte volutamente allungate di stivaletti e décolleté, stivali perfettamente arrotondati, ...
22.07.2021 242

I consumatori controllano attivamente la qualità delle calzature attraverso il "Segno onesto"

Secondo gli analisti dell'applicazione Chestny ZNAK, creata per verificare la legalità delle merci nell'ambito del sistema di etichettatura obbligatoria, circa 22,8 milioni di persone hanno già utilizzato l'applicazione mobile per verificare la qualità delle scarpe, circa 4,6 milioni ...
22.07.2021 263

Expo Riva Schuh finito in Italia

Alla fiera Expo Riva Schuh & Gardabags tenutasi dal 18 al 20 luglio presso il quartiere fieristico di Riva Del Garda, erano rappresentate 406 aziende espositrici. Per tre giorni di lavoro, all'evento hanno partecipato 2700 persone provenienti da 79 diverse ...
22.07.2021 261
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio