Rieker
La legge sul cartello scoraggia gli investimenti di Wortmann in Salamander
27.05.2011 2143

La legge sul cartello scoraggia gli investimenti di Wortmann in Salamander

Secondo i servizi di stampa dei principali produttori di scarpe in Europa, le aziende ara da Langenfeld (Germania) e Wortmann da Detmold (Germania), ha pianificato la creazione di una joint venture con la società Salamander non si terrà a causa della presenza di importanti disaccordi giuridici nel campo del diritto del cartello. Entrambe le società sono giunte alla conclusione che le condizioni in base alle quali le joint venture di questo livello devono soddisfare i requisiti del diritto della concorrenza sono un ostacolo troppo grande per le imprese di successo in futuro.

I negoziati sono in corso da oltre un anno, durante i quali sono stati raggiunti accordi su tutti gli altri punti. Di recente, i termini del diritto del cartello sono diventati ancora più severi, il che ha costretto l'azienda a decidere in merito alla sospensione del progetto comune. Le aziende con partner che sono concorrenti in determinate aree di attività sono tenute oggi a soddisfare requisiti estremamente elevati. Le decisioni recentemente adottate dall'Ufficio federale tedesco per il controllo dello stato del cartello mettono la collaborazione prevista davanti alle sfide insolubili. Inoltre, l'Agenzia federale per la supervisione statale delle attività del cartello non è tenuta a rilasciare un permesso con protezione della fiducia, nonostante la presentazione di tutti i contratti. E poiché non esistono garanzie legali di sorta, entrambe le società ritengono che in questo caso sia quasi impossibile valutare i rischi potenziali. Questo, alla fine, ha portato all'adozione di questa decisione.

Secondo i servizi stampa dei principali produttori di scarpe in Europa, società ara di Langenfeld (Germania) e Wortmann di Detmold (Germania), la prevista creazione di un comune ...
5
1
Valutazione

Ultime notizie

I prezzi di vestiti e scarpe potrebbero aumentare questo autunno

Secondo alcuni rivenditori russi, all'inizio del prossimo anno, dovremmo aspettarci un aumento dei prezzi di abbigliamento e calzature. Le ragioni principali dell'aumento del prezzo sono la crescita dei costi per la logistica e le materie prime, - scrive ...
23.07.2021 201

FCS: le merci provenienti dai paesi EAEU devono essere contrassegnate prima di essere importate nella Federazione Russa

Il Servizio federale delle dogane ha illustrato il processo di controllo doganale per le merci soggette all'obbligo di etichettatura. Lo ha detto il capo del dipartimento del Dipartimento principale del controllo doganale dopo il rilascio delle merci dell'FCS della Russia ...
22.07.2021 183

Ekonika e Ushatava hanno presentato una collaborazione

Econika ha annunciato una nuova collaborazione con il famoso marchio di abbigliamento Ushatava. Il leitmotiv della collezione è uno sguardo d'autore ai modelli e alle forme base: punte volutamente allungate di stivaletti e décolleté, stivali perfettamente arrotondati, ...
22.07.2021 240

I consumatori controllano attivamente la qualità delle calzature attraverso il "Segno onesto"

Secondo gli analisti dell'applicazione Chestny ZNAK, creata per verificare la legalità delle merci nell'ambito del sistema di etichettatura obbligatoria, circa 22,8 milioni di persone hanno già utilizzato l'applicazione mobile per verificare la qualità delle scarpe, circa 4,6 milioni ...
22.07.2021 260

Expo Riva Schuh finito in Italia

Alla fiera Expo Riva Schuh & Gardabags tenutasi dal 18 al 20 luglio presso il quartiere fieristico di Riva Del Garda, erano rappresentate 406 aziende espositrici. Per tre giorni di lavoro, all'evento hanno partecipato 2700 persone provenienti da 79 diverse ...
22.07.2021 255
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio