Rieker
Il taglio non può avere pietà
18.02.2015 4720

Il taglio non può avere pietà

La prima e, senza dubbio, logica soluzione anticrisi per la maggior parte dei rivenditori è stata quella di ridurre il numero di negozi non redditizi. Questa misura comporta naturalmente il licenziamento del personale, in particolare dei consulenti di vendita. I rivenditori prevedono di ridurre notevolmente i negozi esistenti al fine di ridurre i costi complessivi? Probabilmente molto presto sarà necessario servire solo la metà degli acquirenti - un certo numero di esperti prevede una riduzione della domanda dei consumatori nel 2015 di quasi il 40%.

Secondo Natalia Chernysheva, responsabile pubblicità e PR del Gruppo TMHF, il personale di alta qualità rimane il collegamento più importante tra il consumatore finale e il prodotto ed è ora più importante che mai a causa della crescita delle tariffe e, di conseguenza, dell'aumento dei prezzi al dettaglio. “Il nostro compito in questa situazione è quello di migliorare le capacità professionali dei nostri venditori, che in un ambiente altamente competitivo dovrebbero essere in grado non solo di trattenere i nostri clienti, ma diventare per lui una sorta di personal stylist che può e vorrebbe fidarsi. Lasciamo un posto vacante per i candidati aperti sia per i consulenti di vendita che per i gestori di saloni, - ha detto Natalya. - Per quanto riguarda la motivazione interna del personale lavorativo, si tratta innanzitutto di corsi di formazione intensificati non solo sul prodotto e sulla tecnica di vendita, ma anche su quelli personali, per aumentare la crescita interna di ogni membro del team della rete retail. Inoltre, rendiamo ogni attività commerciale in rete non solo esternamente più piacevole per effettuare un acquisto, ma anche “caricata” dall'interno di donazioni aggiuntive per i tassi di crescita previsti e il coinvolgimento nel processo di vendita ”.

La prima e, senza dubbio, la logica soluzione anti-crisi per la maggior parte dei rivenditori è stata quella di ridurre il numero di non redditizi ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Gestione del business delle scarpe nel 2021: cosa cercare

L'anno scorso è stato uno shock per la maggior parte delle persone, un nuovo punto di partenza, l'inizio della fine o una completa trasformazione dell'attività di vendita al dettaglio. Uno dei risultati principali è che il 2020 ha letteralmente spinto la vendita al dettaglio online, un'intensa digitalizzazione dei canali di vendita, ...
27.04.2021 2046

Marketing per un negozio di scarpe al dettaglio. Come incentivare i clienti a comprare con i regali

In questo articolo, Evgeny Danchev, esperto di SR, business trainer parla di come condurre una campagna di marketing che sarà ugualmente redditizia sia per l'azienda che per ...
19.01.2021 4606

In che modo il mystery shopping aiuta a svelare le lacune nel servizio del tuo negozio?

Oggi, la mancanza di un servizio di qualità e un'atmosfera orientata al cliente nel negozio sono cattive maniere. Aziende che non si preoccupavano dei loro clienti, non pensavano ai loro sentimenti ed emozioni prima, durante e dopo lo shopping - ...
19.01.2021 3405

Le principali tendenze nella decorazione delle vetrine dei negozi di scarpe questo autunno e il prossimo inverno

La stagione autunno-inverno 2020/21 per il fashion retail è speciale, che ricorderemo a lungo. Quasi tutte le aziende sono state costrette a rivedere i propri budget: hanno tagliato la spesa corrente, tagliato i costi il ​​più possibile. E,…
30.11.2020 7832

Quali modifiche sono necessarie per rendere più efficace il lavoro del personale di vendita e dei manager di linea?

I risultati della vendita di scarpe sono ora influenzati dal fattore della domanda differita: due mesi e mezzo di autoisolamento sono un periodo molto lungo per gli acquirenti. Qualsiasi modello di mercato o di consumo delle persone su di esso è un sistema e, per tutte le proprietà dei sistemi, loro ...
13.10.2020 8137
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio