Rieker
Consolidamento involontario
05.11.2015 2559

Consolidamento involontario

Alla fine della scorsa settimana, la società di marketing Nielsen ha riferito che la Cina ha superato gli Stati Uniti nelle vendite al dettaglio online. Alla fine del 2014, il mercato delle vendite online del Regno di Mezzo ha raggiunto i 2 trilioni di dollari e l'intera economia di Internet del paese ammontava al 7% del PIL. Il mercato dell'e-commerce russo sembra minuscolo sullo sfondo di quello cinese. Nel migliore dei casi, entro la fine dell'anno può raggiungere i 13 miliardi di dollari.

Ora la crescita del commercio Internet russo è principalmente dovuta al commercio transfrontaliero, dove la Cina è di nuovo in testa. "Il principale motore della crescita dell'e-commerce transfrontaliero in Russia nel 2014 è stata la Cina - la sua quota nel numero di ordini è quasi raddoppiata - dal 45 al 72% in un anno", affermano gli analisti.

In teoria, tra la svalutazione, il commercio transfrontaliero avrebbe dovuto quasi morire, ma ha solo tossito e ora si sta riprendendo, ha affermato Ivan Kurguzov, capo del gruppo di commercio elettronico dell'Associazione russa di comunicazioni elettroniche.

Nonostante la crisi economica, la Russia rimane un mercato di vendita promettente, conferma il direttore commerciale di ZheldorExpedition Evgeny Mozhaev, tuttavia i cinesi stanno perdendo il loro vantaggio competitivo di prezzo a causa dei lunghi tempi di consegna. In media da tre settimane a due mesi.

Mozhaev ritiene che questa situazione stia costringendo i negozi online russi a ridurre i prezzi e fondersi tra loro.

Il consolidamento attende i partecipanti russi nel mercato dell'e-commerce, anche Andrei Karpov, direttore esecutivo dell'Associazione delle società di vendita al dettaglio (ACORT), è fiducioso.

 

Alla fine della scorsa settimana, la società di marketing Nielsen ha riferito che la Cina ha superato gli Stati Uniti nelle vendite al dettaglio online. Entro la fine del 2014, il mercato delle vendite online del Regno di Mezzo ha raggiunto 2 ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

"C'era una luce alla fine del tunnel ..." I partecipanti del mercato calzaturiero sulla situazione del settore.

Il 2020 è diventato un anno di crisi per il settore reale dell'economia e dell'industria calzaturiera. Shoes Report ha parlato con le società all'ingrosso, con Mikhail Kryuchkov, il capo della società di distribuzione Paloma, che rappresenta una serie di calzature spagnole sul mercato russo ...
22.12.2020 6626

Stagione morta. Cosa trasformerà la quarantena Covid-19 per la vendita al dettaglio di scarpe

La vendita al dettaglio di scarpe riprende le operazioni a Mosca e nelle regioni, calcola le perdite, valuta le prospettive. Due mesi e mezzo di inattività si sono rivelati un serio test per ...
01.06.2020 16660

10 principali tendenze nel commercio al dettaglio per i prossimi 3 anni

Dieci tendenze principali emergenti nell'ultimo anno, che determineranno lo sviluppo del commercio mondiale nel prossimo futuro
11.03.2020 20614

La marcatura delle scarpe è iniziata. MTCT nominato operatore del progetto pilota di etichettatura

Il 1 ° giugno 2018 è stato lanciato un progetto pilota per la marcatura delle scarpe in Russia, finora su base volontaria. L'operatore di sistema è stato nominato una sussidiaria del Centro per lo sviluppo di tecnologie avanzate "Operatore CRPT", creato per implementare l'Unified National ...
23.07.2018 10645

Chipping shoes: essere o non essere

La proposta del Ministero dell'Industria e del Commercio della Russia sulla marcatura (scheggiatura) delle scarpe ha causato un'accesa discussione tra esperti e partecipanti alla scarpa ...
10.08.2017 30941
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio