Rieker
Come i marchi di scarpe francesi conquistano la Cina Vista del centro commerciale Kerry Center a Shanghai, Cina
09.11.2016 6313

Come i marchi di scarpe francesi conquistano la Cina

Uno stand espositivo e un pop-up shop della Federazione francese delle calzature è apparso in uno dei centri commerciali più moderni di Shanghai, il Kerry Center. Qui, giovani donne con scarpe Louboutin e borse Hermes sono trattate con maccheroni e ballerine francesi realizzati dalla società francese Ferrand: un'immagine così pittoresca è descritta in un articolo dell'edizione parigina di Les Echos.
Il successo di Christian Louboutin e del marchio premium di ballerine francesi Repetto, che hanno conquistato una posizione di forza nel mercato cinese, oggi cercano di ripetere molti marchi di scarpe francesi, ma in assenza di un nome nel settore della moda, non tutti ci riescono.

Andatura della ballerina

Sophie Marceau a ShanghaiL'attrice cinematografica francese Sophie Marceau a Shanghai alla celebrazione della presenza quinquennale del marchio Villebois nel mercato cinese

Per entrare nel mercato cinese, l'azienda francese Ferrand, la cui principale specializzazione è la produzione di pantofole da casa, ha deciso di lanciare un nuovo prodotto per se stessa: le ballerine, vendute in Cina dal 2012 con il marchio Villebois. L'azienda si concentra sull'origine francese e sulla produzione francese al 100% di queste scarpe, che sono abbastanza semplici da realizzare. Per sostenere Villebois, l'attrice cinematografica francese di fama mondiale Sophie Marceau è stata scelta come volto del marchio. È la sua foto, seduta sul tetto di un palazzo parigino, che vediamo nella pagina iniziale del sito web del brand francese, dove i prezzi delle ballerine sono indicati rigorosamente in yuan (il prezzo per un paio è di 995 yuan, che equivale a 132,95 euro). Nell'ambito di un contratto con Villebois, Sophie Marceau ha indossato ballerine di questo marchio, decorate con un nastro tricolore - nei colori della bandiera nazionale della Francia - anche per le partite di Euro 2016.

Villebois sta infatti cercando di replicare il successo del suo predecessore, il marchio francese premium di ballerine Repetto, entrato nel mercato cinese un anno prima e che si è rivelato un discreto successo. Tuttavia, Repetto è un marchio con una storia: le ballerine con questo marchio sono state prodotte dal 1947, sono state indossate da Brigitte Bardot e senza esagerare possono essere definite uno degli elementi del famoso stile francese. Oggi nella collezione Repetto ci sono altri modelli di calzature - décolleté, stivaletti, sneakers, ma sono le ballerine il modello iconico del brand, che ha collaborato con Issei Miyake, Yohji Yamamoto, Comme des Garçons nella sua storia. A Shanghai sono state aperte quattro boutique monomarca del brand. Il prezzo per un paio di ballerine Repetto è di 160-180 euro.

Un paio di ballerine delle scarpe del marchio francese RepettoUn paio di ballerine delle scarpe del marchio francese Repetto

Componenti del successo

La posta in gioco per ballerine di due produttori francesi contemporaneamente non è casuale. I francesi ritengono che in assenza di un grande nome per il marchio, quando si entra nel mercato cinese, vale la pena prestare attenzione all'amore dei cinesi per il comfort. Lavorare sulla forma della scarpa nella direzione della sua praticità, ma allo stesso tempo, senza dimenticare la femminilità - "in Cina amano i diamanti, gli strass e i colori vivaci". Inoltre, la Federazione francese delle calzature ha adottato l'idea di una produzione francese al 100%. E la "vetrina permanente" sotto forma di casa in stile francese, che si trova in uno degli edifici nel centro di Shanghai, fungerà da spazio espositivo e luogo per la presentazione dei marchi di scarpe ai partner cinesi, secondo i rappresentanti della Federazione francese di scarpe, fornirà il miglior supporto nella promozione dei marchi di scarpe nel mercato di questo paese.

"Questa misura è necessaria perché il mercato è così grande e il costo della promozione è così grande che il marchio deve aprire almeno 50 punti vendita per consentire all'impresa di ripagare", ha dichiarato Claude Eric Paquin, presidente della Federazione francese di scarpe, aprendo la French Style House.

L'assortimento presentato nella casa in stile francese è piuttosto diversificato, che va dai marchi di scarpe maschili e tradizionali come Heschung, Paraboot, al femminile e alla moda, come Parallèle. Qui vengono presentate anche le scarpe di Tanya Heath, che ha rilasciato scarpe con tacchi sostituibili, il marchio Ernest (linea di scarpe Crazy Horse), Elodi Bruno con le sue scarpe di vimini e Jordan Dmitrievich con stravaganti sandali da sera.

Secondo il capo della Federazione francese di scarpe, in futuro vale la pena pensare di posizionare angoli francesi multimarca nei grandi magazzini in Cina. Pertanto, i marchi francesi riceveranno un vero supporto. In effetti, per una singola azienda, la promozione nel mercato cinese è un piacere piuttosto costoso. Ad esempio, il costo del noleggio di un punto vendita nel centro di Shanghai è di circa 500 mila euro all'anno. Allo stesso tempo, i marchi poco conosciuti sono costretti a scaricare e vendere i loro prodotti con uno sconto del 60% sul prezzo al dettaglio standard. 

Tuttavia, molte aziende francesi non si aspettano il supporto di distributori locali e preferiscono agire in modo indipendente. Quindi, il marchio di scarpe francese JB Martin possiede una rete di 22 punti vendita sotto forma di angoli nei grandi magazzini Isetan e Takashimaya. Il gruppo di scarpe da donna Eram, Melow Yellow, ha accettato di collaborare con la rete Golden Eagle e ha aperto 12 partner, non nelle aree metropolitane, ma nelle piccole città cinesi, che hanno comunque più di un milione di abitanti. Il marchio premium francese Arche detiene il palmo tra i marchi di scarpe francesi nel mercato cinese; in Cina, i suoi prodotti sono venduti con il marchio Achette.

Basato su materiali di Les Echos.

La Federazione francese delle calzature ha aperto una casa in stile francese a Shanghai per supportare i propri marchi nella sofisticata ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

"C'era una luce alla fine del tunnel ..." I partecipanti del mercato calzaturiero sulla situazione del settore.

Il 2020 è diventato un anno di crisi per il settore reale dell'economia e dell'industria calzaturiera. Shoes Report ha parlato con le società all'ingrosso, con Mikhail Kryuchkov, il capo della società di distribuzione Paloma, che rappresenta una serie di calzature spagnole sul mercato russo ...
22.12.2020 6686

Stagione morta. Cosa trasformerà la quarantena Covid-19 per la vendita al dettaglio di scarpe

La vendita al dettaglio di scarpe riprende le operazioni a Mosca e nelle regioni, calcola le perdite, valuta le prospettive. Due mesi e mezzo di inattività si sono rivelati un serio test per ...
01.06.2020 16720

10 principali tendenze nel commercio al dettaglio per i prossimi 3 anni

Dieci tendenze principali emergenti nell'ultimo anno, che determineranno lo sviluppo del commercio mondiale nel prossimo futuro
11.03.2020 20644

La marcatura delle scarpe è iniziata. MTCT nominato operatore del progetto pilota di etichettatura

Il 1 ° giugno 2018 è stato lanciato un progetto pilota per la marcatura delle scarpe in Russia, finora su base volontaria. L'operatore di sistema è stato nominato una sussidiaria del Centro per lo sviluppo di tecnologie avanzate "Operatore CRPT", creato per implementare l'Unified National ...
23.07.2018 10686

Chipping shoes: essere o non essere

La proposta del Ministero dell'Industria e del Commercio della Russia sulla marcatura (scheggiatura) delle scarpe ha causato un'accesa discussione tra esperti e partecipanti alla scarpa ...
10.08.2017 30974
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio