Rieker
Ingorghi VS centri commerciali
27.10.2011 7069

Ingorghi VS centri commerciali

Il nuovo sindaco di Mosca intende porre fine agli ingorghi nella capitale, come dettagliato nel "Piano globale del sindaco di Mosca per risolvere i problemi dell'hub dei trasporti di Mosca". Tra le prime misure c'è il divieto di costruire nuovi centri commerciali nel Distretto amministrativo centrale e all'interno del Terzo Anello di Trasporto (TTK). Secondo il sindaco, i centri commerciali aumentano il traffico e peggiorano la situazione del traffico. Secondo i negozianti, un buon posto con il fuoco durante il giorno non può più essere trovato e se non viene costruito nulla, l'affitto salterà sopra l'arcobaleno. Natalie Kirpa ha analizzato la situazione.

Un po 'prima, le chiese commerciali progettate nel centro della capitale, sotto la calda mano del sindaco, erano centri commerciali sulla tangenziale di Mosca, che, con violazioni, costruivano uscite dall'autostrada anulare. L'ufficio del sindaco ha calcolato che ogni quinto centro commerciale esistente sul MKAD presenta tali violazioni. Tuttavia, i centri commerciali stanno rianimando, moltiplicando e ricominciando a vivere.

In precedenza, gli sviluppatori avevano avuto il permesso di costruire centri commerciali indipendentemente da come il loro aspetto influenzasse gli ingorghi, riconoscono gli stessi operatori del mercato. Tuttavia, già nel 2008, l'ex sindaco di Mosca, Yuri Luzhkov, ha sospeso la costruzione di nuovi centri commerciali. Tale restrizione avrebbe dovuto essere valida fino all'introduzione a Mosca delle regole sull'uso del suolo e sullo sviluppo, che non sono ancora state formulate.

storia

Il primo progetto vietato era un centro commerciale e di intrattenimento vicino a Piazza Pushkinskaya (33 mila metri quadrati, un multiplex, una pista di pattinaggio per tutte le stagioni, un parcheggio per 800 auto). La sua costruzione è stata effettuata dalla società TDS Tverskoy (il 62% appartiene alla società turca MNG Holding). Ora, in Piazza Pushkinskaya, la questione sarà limitata al solo parcheggio e agli scambi. Il secondo della lista nera era il centro commerciale Tverskaya Zastava in piazza Belorusskaya (106 mila metri quadrati - area totale, 36 mila metri quadrati - commercio, sviluppo AFI), seguito dalle file dei centri commerciali nelle piazze Bolotnaya e Smolenskaya , così come il Mosaic Center vicino alla stazione della metropolitana Avtozavodskaya (134 mila metri quadrati; Trigranit Development Russia). Un totale di costruzioni ghiacciate di circa 400 mila metri quadrati. m di beni immobili - questa è la metà dell'aumento annuale dello spazio commerciale nella capitale, che è di circa quattro mega centri commerciali nell'area. Il costo di costruzione di un centro commerciale all'interno del TTK è di $ 1,5 mila per 1 kmq. m, di cui il 30% sono costi di progettazione. Si scopre che le perdite totali degli sviluppatori dalla nuova iniziativa del sindaco potrebbero essere di circa $ 200 milioni.

Argomento contro Secondo il direttore dell'ufficio progetti di Mosca Andrei Konovaltsev, il "mostro" alla stazione di Kiev, a causa della posizione scomoda e dello stesso scomodo accesso al parcheggio sotterraneo, ha creato un ingorgo eterno sull'avamposto di Dorogomilovskaya - sebbene questa sia una delle strade più larghe della capitale. Nella pratica mondiale, non c'è esperienza nella costruzione di grandi centri commerciali nelle immediate vicinanze delle stazioni - questa è una sciocchezza. Perché ripetere la brutta esperienza ora alla stazione Paveletsky, dove è in costruzione un grande centro (120 mila metri quadrati; lo sviluppatore è IPG Eurasia), non è chiaro. A proposito, il progetto di questo centro commerciale può essere trasformato in un parcheggio cittadino, poiché è già stata scavata una fossa di fondazione presso la stazione.

L'argomento per Grandi centri commerciali sono in costruzione a Mosca a causa della mancanza di spazio per la vendita al dettaglio. In Europa, tali oggetti si trovano alla periferia di megalopoli. Se si annulla la costruzione di centri commerciali senza offrire nulla in cambio, a breve ci sarà una carenza di spazi commerciali e, di conseguenza, un aumento degli affitti. All'inizio del 2010, il livello medio di locali liberi nei centri commerciali esistenti era compreso tra il 5 e il 10%, ovvero non c'erano più posti vuoti e tutte le aziende vorrebbero nuovi negozi.

Previsione

E se l'ufficio del sindaco è già così fortemente contrario alla costruzione di progetti già concordati, allora dovrebbe essere elaborato il meccanismo di risarcimento e danni. Ad esempio, sarebbe corretto fornire in questi casi un terreno preparato per la costruzione al di fuori della zona di esclusione. Secondo Cushman & Wakefield, cinque grandi strutture commerciali sono in costruzione all'interno del TTC e altre cinque sono previste, tra cui i centri commerciali Slava e Park City. Affinché questi progetti non diventino un nuovo grattacapo per cittadini e automobilisti, sono necessari cambiamenti nelle regole di utilizzo del suolo e sviluppo all'interno di Mosca.

Inoltre, nel corso del 2010 la domanda di spazi commerciali è cresciuta costantemente, e se nel 2009 le nuove strutture commissionate sarebbero state aperte per il 60-70%, nel 2010, secondo NAI BECAR, quasi tutti i locali sarebbero stati affittati. Alla fine del 2010, un secondo vento si è aperto nel mercato immobiliare al dettaglio - e uno dopo l'altro, hanno iniziato ad aprirsi centri commerciali iconici: RIO, Gagarinsky, Outlet Village Belaya Dacha, Vegas.


Nel 2011, secondo Colliers International, si prevede che commissionino 10 centri commerciali con una superficie totale di circa 700 mila metri quadrati. Quindi, il volume delle costruzioni sospese designato dal sindaco è quasi la metà dell'importo previsto per l'anno successivo, il volume di nuovi spazi nel mercato immobiliare al dettaglio della capitale. Allo stesso tempo, secondo NAI Becar, nel distretto amministrativo centrale il prossimo anno si prevede (o si prevede) l'apertura di soli tre centri commerciali, due dei quali - una galleria commerciale nell'hotel di Mosca e una parte commerciale di Voentorg - fanno parte di complessi multifunzionali. Un altro, Afimall City, si aprirà tecnicamente quest'anno, con la sua apertura ufficiale prevista per il prossimo marzo.

Secondo Becar Realty Group, se prendiamo in considerazione i centri commerciali annunciati nel 2009-2010, ma non messi in funzione, lo spazio commerciale potrebbe aumentare di altri 575 mila metri quadrati. m nel periodo dal 2011 al 2012

E nella lotta contro il collasso dei trasporti, la soluzione che altre megalopoli del mondo stanno applicando con successo sembra essere molto più vera: questo è lo sviluppo di città satellite con abitazioni e uffici, la rimozione di attività al di fuori del centro e, allo stesso tempo, la soluzione di problemi con i trasporti pubblici.

Centri commerciali che apriranno nel 2011

Nome del centro commerciale

indirizzo

Superficie totale, m

Area noleggio, m

Lo sviluppatore

broker

Scadenza per la messa in servizio

"Abramtsevo"

All'incrocio tra l'autostrada Shchelkovo e la via Khabarovskaya, 103-104 km dalla tangenziale di Mosca

320/000

130/000

Mercato di Krona

Jones Lang LaSalle

I-II trimestre 2011

"Fleet"

Autostrada Khoroshevskoe, ow. 38A

510/000

260/000

TVK CJSC Aviapark

Negozio

31.12.2011

Afimall City (ex-Mall of Russia)

Argine di Krasnopresnenskaya 6, 7, 8B

179/423

114/213

Sviluppo Afi


Март 2011

VAO-Mogilev (centro commerciale russo-bielorusso)

Asta Izmailovsky, ow. 30

1490


Costruzione a spese del bilancio di Mosca


31.12.2011

BRANDCITY Waymart - centro outlet

Sul 26 ° chilometro della tangenziale di Mosca, tra le autostrade Kashirsky e Novokashirsky

300/000


Proprietario e investitore - società VEY M. Developer - "Rosital"

Società di consulenza Core Group

Март 2011

"Kursk"

Autostrada di Varsavia, ow. 148

39/500


Investitore - Amministrazione della regione di Kursk


Fine 2011

"RIO"

Leninsky Prospekt, ow. 109

76/000


Gruppo di Tashir


IV quarto 2011

"RTS"

Autostrada Dmitrovskoe, 98

8500


LLC "RIOTEX"


10.11.2011

"Nord Chertanovo"

Autostrada di Varsavia

31/000

20/000

Gruppo di capitali

Colliers International

28.02.2011

Ego Mall

Direzione Dezhnev, ow. 23

11/240


Investor LLC Ramis


I quarter 2011

Parte commerciale di Voentorg

Str. Vozdvizhenka, 10

70/700

60/000

Casa commerciale "TSVUM"

Il gruppo saawatzky

Settembre 2010

Il nuovo sindaco di Mosca intende porre fine agli ingorghi nella capitale, come dettagliato nel "Piano globale del sindaco di Mosca per risolvere i problemi dell'hub dei trasporti di Mosca". Tra le prime misure ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

"C'era una luce alla fine del tunnel ..." I partecipanti del mercato calzaturiero sulla situazione del settore.

Il 2020 è diventato un anno di crisi per il settore reale dell'economia e dell'industria calzaturiera. Shoes Report ha parlato con le società all'ingrosso, con Mikhail Kryuchkov, il capo della società di distribuzione Paloma, che rappresenta una serie di calzature spagnole sul mercato russo ...
22.12.2020 6686

Stagione morta. Cosa trasformerà la quarantena Covid-19 per la vendita al dettaglio di scarpe

La vendita al dettaglio di scarpe riprende le operazioni a Mosca e nelle regioni, calcola le perdite, valuta le prospettive. Due mesi e mezzo di inattività si sono rivelati un serio test per ...
01.06.2020 16720

10 principali tendenze nel commercio al dettaglio per i prossimi 3 anni

Dieci tendenze principali emergenti nell'ultimo anno, che determineranno lo sviluppo del commercio mondiale nel prossimo futuro
11.03.2020 20644

La marcatura delle scarpe è iniziata. MTCT nominato operatore del progetto pilota di etichettatura

Il 1 ° giugno 2018 è stato lanciato un progetto pilota per la marcatura delle scarpe in Russia, finora su base volontaria. L'operatore di sistema è stato nominato una sussidiaria del Centro per lo sviluppo di tecnologie avanzate "Operatore CRPT", creato per implementare l'Unified National ...
23.07.2018 10686

Chipping shoes: essere o non essere

La proposta del Ministero dell'Industria e del Commercio della Russia sulla marcatura (scheggiatura) delle scarpe ha causato un'accesa discussione tra esperti e partecipanti alla scarpa ...
10.08.2017 30974
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio