Rieker
Nuovi marchi di scarpe russe: Nikita Kovalev SHOES - marchio di scarpe fatte a mano da Nizhny Novgorod SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov
21.09.2018 14654

Nuovi marchi di scarpe russe: Nikita Kovalev SHOES - marchio di scarpe fatte a mano da Nizhny Novgorod

Stivali da uomo alti, di colore ambra o bassi da donna bianchi in morbida pelle di vitello, con lacci in pelle, modelli con linee perfettamente allineate. Simile in metropolitana DAD store, I marchi italiani fatti a mano vanno per 80-100 mila rubli al paio, e a Nizhny Novgorod nell'officina di Nikita Kovalev (SCARPE Nikita Kovalev) tali scarpe possono essere ordinate per 15 mila rubli. Mentre è possibile. Non contare per la pubblicità, ma il livello di qualità delle prestazioni è impressionante. La ventenne Nikita Kovalev si è rivelata anche una degna studentessa di un piuttosto giovane calzolaio di Mosca Kim Malygina. La nuova generazione sorprende con amore per le professioni artigianali, la passione e il talento. The Shoes Report parla con Nikita Kovalev del suo inizio nel settore delle calzature.

Nikita Kovalev Nikita Kovalev - creatore e proprietario del marchio Nikita Kovalev SHOES

Per quanto ho capito, hai la stessa età di Kim Malygin e forse anche più giovane?

Sono molto più giovane di lui. Sono venuto alla master class di Kim tre anni fa; avevo allora 18 anni.

Come è successo che all'età di 18 anni hai sviluppato un tale interesse per le scarpe?

Ho saputo di Kim Malygin e del suo laboratorio di scarpe sei anni fa dalla rivista Fur Fur (che ora è chiusa). Era una rivista per uomini, dove c'erano articoli su motociclette, vestiti e altro. Questa rivista ha pubblicato materiale su Kim. In quel momento stava appena iniziando a fare scarpe. Ero molto interessato a tutto questo, ho pensato che mi sarebbe piaciuto anche quello.

Col passare del tempo, sono riuscito a entrare all'università di Nizhny Novgorod per studiare architettura e volare fuori da lì in sicurezza un anno dopo. Ho fatto una pausa per sei mesi, in quel momento ho visto che Kim aveva aperto un corso di sartoria delle scarpe. Dovevo tenermi occupato e ho deciso di andare a studiare. Abbiamo studiato con Kim per tre giorni interi. Gli ho chiesto di tenere il corso nel modo più conciso possibile, perché non avevo soldi extra per rimanere a lungo a Mosca, ho preso in prestito quest'ultimo dai miei genitori. Il risultato di tre giorni di allenamento è stato il mio primo paio di scarpe già pronte. Ora insegno le stesse basi ai miei studenti a Nizhny. A proposito, quando sono tornato da Mosca, ho subito dimenticato quello che avevo imparato.

SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov

Forse è stato necessario registrare tutto?

Era necessario fare tutto immediatamente a casa all'inseguimento. E ho chiacchierato per un altro mese, sono entrata per la seconda volta nello studio di architettura, i miei studi sono ricominciati ... Piano piano ho ricominciato tutto da capo, ho fatto il primo paio come regalo alla ragazza. Ma la base di Kim ha dato il suo risultato, senza di essa sarebbe molto più difficile. Pertanto, per tutti coloro che sono interessati a cucire scarpe, ti consiglio di seguire una master class così espressa con me o con Kim, qualcun altro. Aiuta ad iniziare ed è molto energizzante, quindi puoi già esercitarti, padroneggiare l'abilità, senza di essa - da nessuna parte.

Forse puoi ottenere qualcosa guardando le lezioni su Youtube?

Beh, a proposito, non ne avevo bisogno. Quando sono sorte delle domande, ho scritto a Kim e ho chiesto qualcosa. La cosa principale è capire il principio di come viene cucito. Dopotutto, tutto è molto logico, in alcuni casi puoi indovinare te stesso, ci penserai molto.

Da dove vengono i modelli?

Naturalmente, i primissimi modelli erano simili ai modelli di Kim o ai modelli di marchi come Guidi, Marsel. Penso che ancora oggi questa influenza si fa sentire. È naturale che provi prima a ripetere ciò che ti piace. Per prima cosa ripeti, passi attraverso te stesso, poi appare una sorta di individualità. In questo momento ho un'idea per rilasciare un modello di sneakers con suola in cuoio, e quello che voglio fare, non ho visto nessun altro.

Se sei entrato nell'architettura, probabilmente disegni bene?

Sì, da bambina, all'età di circa sette anni, ero impegnata a disegnare con un insegnante. Mi ha anche aiutato a prepararmi per entrare all'università (Nota. Ed.: Nizhny Novgorod State University of Architecture and Civil Engineering (NNGASU)).

E l'architettura non viene portata via? Non mi piaceva studiare. Il livello di istruzione ora mi sembra molto basso. Dopotutto, sono tornato all'università, ho studiato esattamente per un anno e l'ho lasciato di mia iniziativa, ho iniziato a dedicarmi alle scarpe. È stato un peccato perdere tempo. Mi restavano solo tre anni per ottenere un diploma, e allo stesso tempo negli ultimi due anni ho lavorato autonomamente molto nel settore calzaturiero ...

SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov

Hai bisogno di ulteriore formazione per l'artigianato calzaturiero?

Vorrei fare un corso intensivo con un maestro che cuce classici, mi chiedo chi lavora con la pelle e come, in questo ho lacune.

E come ti piace Nižnij Novgorod con la pelle, con gli accessori?

Si è scoperto che Nizhny Novgorod è una città meravigliosa per cucire scarpe, perché è tutto lì. Qui puoi acquistare gli assorbenti al dettaglio, il che, secondo me, non è facile nemmeno a Mosca. Ci sono negozi specializzati nello specifico nella vendita di materiali per cucire scarpe. In questo siamo stati molto fortunati, in altre città con una popolazione di un milione non esiste un tale assortimento, tutto deve essere ordinato su Internet.

Ci sono molti maestri calzolai a Nižnij?

No. I negozianti si lamentano che ci sono pochi clienti. Ma io li aiuto, mando tutti i miei studenti in questi negozi e lì comprano materiali e strumenti.

Ci sono unghie e lacci?

In generale, tutto qui. Io stesso ho tagliato i lacci dalla pelle e dato che hanno tutto ciò di cui hanno bisogno, non devo ordinare nulla da Internet. Forse una pelle esotica, molto buona da acquistare non è così semplice, ma in generale l'assortimento è buono e se hai bisogno di qualcosa di specifico, puoi ordinare in un negozio.

Quando hai venduto la tua prima coppia?

Non ho registrato questo momento, ma le vendite sono iniziate la scorsa primavera. Per sei mesi mi sono alzato e ho sperimentato. Esattamente un anno fa, ho capito che potevo fare scarpe normali.

Quindi ci sono voluti due anni per sperimentare?

Sì, ho dato un cambio ai miei amici, ho cucito le scarpe e le ho offerte al costo. Girarono, parlarono delle loro impressioni, indicarono gli stipiti. In questi due anni sono stati condotti esperimenti del genere e solo l'estate scorsa tutto ha iniziato a girare.

E a proposito, che tipo di conoscenza ti piacerebbe acquisire? Vorrei acquisire conoscenze sullo sviluppo del marchio, imparare dall'esperienza di altri designer. Ho una conoscenza approssimativa di ciò che deve essere fatto, ma si basa su alcune ipotesi e voglio costruire tutto correttamente. Sono un po 'stanco di imparare dai miei errori e seduto a Nizhny Novgorod semplicemente non c'è nessuno a cui chiedere. Per questa conoscenza andrò a corsi espressi in Britanka in estate (ndr: British Higher School of Design a Mosca). 

SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov

Quanto costa cucire le scarpe per ordinare?

Questo non è del tutto indottrinamento, dal momento che ho cucito i miei modelli, solo in diverse dimensioni. In media, fare una coppia costa 15 mila rubli.

E quanti modelli hai ora nella tua collezione?

In quanto tale, non esisteva una collezione, e probabilmente non lo sarà mai, tutto viene cucito gradualmente. Smetto di vendere vecchi modelli, modifico qualcosa, lo sviluppo va avanti costantemente. Ora la base sono quattro modelli di stivali: alti per gli uomini, alti per le donne, bassi per gli uomini, bassi per le donne. Inoltre: creatività, che vorrei fare di più, rilasciando alcune cose non standard. Quindi ho ideato delle sneakers, e non mi aspetto che inizieranno subito a vendere, ma voglio realizzarle per dimostrare che posso farlo anche io. Il punto non riguarda i soldi.

Ma in ogni caso essere richiesti è il criterio di ciò che fai bene e senti il ​​tuo pubblico? ...

Ora, come risultato del lavoro svolto, mi sono reso conto di entrare chiaramente nel mio pubblico e mi piace molto. Sono pronto a cucire anche vecchi modelli, ma per le persone che ne hanno davvero bisogno. Quindi fai la domanda: "da cosa ti ispiri?" All'inizio pensavo che, molto probabilmente, questi fossero dei brand, ma ora capisco che questi non sono Guidi e non Marsel, sono persone con cui vivo, lavoro, faccio amicizia, comunico. Quelli con cui mi piace comunicare, per loro faccio scarpe.

Che tipo di persone sono queste?

All'inizio, ho cercato di definire quale sarebbe stato il mio pubblico di destinazione, e ora ho davvero iniziato a farlo. Si tratta di giovani, ragazzi e ragazze di 25-35 anni, forse più grandi, ma molto probabilmente non più giovani. Fondamentalmente, questi sono rappresentanti delle professioni creative, quelle a cui sono interessato: architetti, artisti, designer. La mia ultima cliente è una ragazza che lavora in un museo di arte moderna.

A proposito, circa la metà dei miei clienti sono programmatori. Questo è sorprendente, ma a quanto pare vogliono anche mostrarsi da qualche altra parte. Mi sembra che le mie scarpe aiutino a risolvere il problema dell'autoidentificazione. Ad esempio, è sufficiente per me dare un'occhiata a una persona, e solo con quale stile di scarpe sceglie può capire che è suo, che un linguaggio comune può essere trovato con lui. Questo è esattamente quello che sto cercando di costruire un marchio per ora.

Hai clienti principalmente da Nižnij Novgorod o da diverse città? Vorrei che fosse tra 50 e 50, ma ora risulta essere tra 70 e 30. Qualcosa arriva costantemente da Internet, ma finora sto provando prima di tutto a sfruttare il mio ambiente a Nizhny. L'anno scorso abbiamo inviato un paio di stivali da uomo in California. La ragazza mi ha scritto su Instagram, ha preso le misure dalla gamba del suo ragazzo, ne ho cucito un paio, inviato, mi è piaciuto tutto.

SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov

ЕSe le scarpe buone sono economiche, perché no?

Sì, ora è bello lavorare con l'Europa in questo senso, perché i nostri prodotti sono molto più economici.

Inoltre, la posta funziona bene.

In California, la coppia ha raggiunto più velocemente di quanto i pacchi di solito raggiungano Peter.

Hai venduto i tuoi modelli nei negozi?

Ho venduto a San Pietroburgo e non ho avuto successo finché non ho deciso di rifiutare le vendite offline nel dettaglio di terze parti. Dobbiamo dare una percentuale significativa al negozio. Quando ho lavorato con Peter, il prezzo delle mie scarpe è quasi raddoppiato. Inoltre, io stesso ho dovuto aumentare i prezzi delle mie scarpe a Nizhny. Tutto questo è successo lo scorso inverno, fino all'estate sono stato costretto a mantenere tali prezzi, e praticamente non ho avuto vendite. Non era chiaro cosa fare, e poi il negozio stesso di San Pietroburgo ha chiuso per qualche motivo. Ma l'esperienza che ho acquisito lavorando con la vendita al dettaglio non mi ha ispirato.

A proposito, ho scritto in negozi come "DAD", "Project 3,14", ma il loro livello è troppo alto, qui temo che non saremo nemmeno d'accordo sui prezzi. Dimmi, il mio modello costerà 20 mila rubli e ne hanno 100 mila ... Certo, se facessero un angolo russo con le scarpe dei maestri russi, sarebbe fantastico!

Quante coppie fai al mese? È un'azienda che si nutre?

Si nutriva sempre, a volte di più, a volte di meno. Mentre esploravo l'argomento, avevo alcuni lavori part-time e ora cucire scarpe è il mio guadagno giornaliero per il 100%. Naturalmente, voglio fare più coppie, molto probabilmente ci riuscirò quando acquisterò l'attrezzatura, questo accelererà l'intero processo. Ora posso fare un massimo di 10 paia al mese. Non ho apprendisti, sono solo.

Che tipo di attrezzatura è questa? Ho bisogno almeno di macchine per cucire le scarpe. Ora non sto cucendo le scarpe. Le presse sono anche necessarie per attaccare suole e rifinitori. Li avrei acquistati molto tempo fa, ma il denaro vola sempre da qualche parte. Ora sto cercando di introdurre nel mio assortimento anche gli abiti che ordino a un maestro di abbigliamento familiare e sto testando le vendite. Per prima cosa, lanciamo camicie e maglioni, quindi vorrei introdurre capispalla.

SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov

E da dove provengono i clienti, da quali social network?

All'inizio, solo Vkontakte e Instagram hanno funzionato per me, ma ora Vkontakte non dà quasi nulla, provengono principalmente da Instagram e Facebook. Il passaparola funziona bene. Non ho mai fatto pubblicità. Il cliente impiega circa un mese per prendere una decisione. Ad esempio, all'inizio di agosto, un cliente mi scrive "Voglio cucire scarpe", gli parliamo, lo chiamiamo e solo un mese dopo mi manda un anticipo e io inizio a lavorare. 

Ti piace farlo, cosa stai pianificando in futuro?

Tutto accade a ondate. Non posso dire che mi sia piaciuto davvero tutto dall'inizio alla fine, c'erano anche dei fallimenti totali. Non mi aspettavo che non ci sarebbero stati ordini in inverno. Sebbene avessi capito che c'era una stagione e che non si doveva contare all'inizio di gennaio, era difficile prevedere che non ci sarebbero stati ordini. La totale mancanza di interesse da parte dei clienti è un duro colpo per la motivazione. Inizi a pensare: probabilmente a nessuno piace, probabilmente a nessuno interessa. Ma in effetti, non è solo la stagione.

Le persone in questo momento hanno la testa occupata con qualcos'altro.

Sì, all'inizio era difficile per me capire. Ora, ovviamente, capisco che lavorerò a stretto contatto fino a dicembre, quindi ci sarà una bassa stagione fino all'inizio di marzo. Sono pronto per questo. Forse le vendite di abbigliamento andranno meglio in inverno, devi provare. In generale, ultimamente, dall'estate, mi piace molto tutto quello che succede. Vado a lavorare con piacere e posso sedermi lì dalle 9:9 alle XNUMX:XNUMX e mi piacerà ancora tutto. Nel tempo, è arrivata una tale emozione. Se pensi allo sviluppo, vorrei partecipare a una collaborazione con qualche grande marchio per capire come funziona tutto in un grande business - per esempio, come nascono le sneakers - dall'idea al rilascio, tutto questo è molto interessante per me.

SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov SCARPE Nikita Kovalev, foto: Sergey Korotkov

Stivali da uomo alti, di colore ambra o bassi da donna bianchi in morbida pelle di vitello, con lacci in pelle, modelli con linee perfettamente allineate. Simile nel negozio DAD metropolitano, ...
5
1
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Incontri online con produttori di scarpe brasiliani

Dal 21 giugno al 2 luglio 2021 in Russia e nei paesi della CSI si terranno incontri B2B online con le più grandi fabbriche di scarpe del Brasile Gli incontri sono volti a stabilire contatti commerciali tra produttori di scarpe brasiliani e partner dalla Russia e ...
25.05.2021 1516

Un nuovo marchio russo di scarpe da donna Razumno è entrato nel mercato

La semplicità qualitativa è uno dei valori principali del nuovo marchio Razumno e della sua fondatrice Alena Lozovskaya, figlia di un calzolaio (Mikhail Lozovsky) e sorella di un sarto, mentre si posiziona su Instagram. La presentazione della collezione del brand è avvenuta ...
19.05.2021 1062

Analpa sta preparando una sorpresa per gli acquirenti di Euro Shoes

Dopo una pausa, Analpa prenderà nuovamente parte alla prima collezione di Euro Shoes, che si terrà dall'1 al 4 marzo al Main Stage.
16.02.2021 2787

Caprice: il futuro dopo la crisi

Il 2020 è già storia. È probabile che il nuovo anno porti nuove sfide all'industria calzaturiera. E il produttore di calzature CAPRICE della tedesca Pirmasens è ben preparato per questo. In un'intervista, l'amministratore delegato di Caprice Jürgen Kölsch spiega ...
16.03.2021 2543

Alla moda, confortevole, ecologico. Tutto sul marchio MARCO TOZZI

La nuova collezione MARCO TOZZI autunno-inverno 2021/22 si confronta favorevolmente con le precedenti con un livello ancora più elevato di qualità dei materiali utilizzati e un rinnovamento più globale dell'assortimento. Raccordi laconici combinati con la combinazione "giusta" ...
17.03.2021 3689
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio