Rieker
Gianmarco Lorenzi - per le donne più belle del mondo
05.04.2011 10303

Gianmarco Lorenzi - per le donne più belle del mondo

Gianni Renzi ha disegnato le sue prime scarpe quando aveva quattro anni, ha creato la sua prima collezione a 16 anni. Delizia indescrivibile, desiderio: questo è ciò che si sveglia in una donna con un solo sguardo alle sue scarpe ora. Per 20 anni, le sue scarpe sono state vendute in Russia e, nel novembre 2010, ha celebrato il suo quinto anniversario di collaborazione con la rete Il Quattro e ha condiviso la sua opinione sulle donne russe e la Russia in generale con la editorialista di SR Eugenia Zharkikh, e ha anche rivelato il segreto della tecnologia per la produzione delle sue scarpe.

- Raccontaci di più sulla storia del marchio, sul luogo di produzione.

- Gianmarco Lorenzi è stato fondato quasi 35 anni fa. Mio padre possedeva una fabbrica di scarpe che produceva scarpe per ragazze. Quando avevo 16 anni, ho riprogettato la fabbrica e ho iniziato a produrre scarpe da donna. Fin da bambino sognavo di realizzare scarpe da donna che enfatizzassero la loro femminilità, che sarebbe molto elegante, con i tacchi alti. Quando avevo 15 anni, i miei genitori mi hanno permesso di creare la mia prima collezione di scarpe.

La mia azienda si trova al centro dell'Italia, in provincia di Marche. Questa regione ha una grande concentrazione di calzaturifici e fabbriche che producono una varietà di prodotti in pelle. Pertanto, abbiamo l'opportunità di scegliere i migliori materiali per la produzione delle nostre scarpe. Utilizziamo solo prodotti italiani di altissimo livello. Mi sembra che questa sia la mia vocazione: realizzare scarpe che trasformino una donna, rendendola più elegante, femminile, espressiva.

- Perché hai scelto Il Quattro come partner commerciale in Russia?

- Lavoro in Russia da 20 anni, nel 1989 ho aperto qui il mio primo negozio. E ho incontrato Mikhail nel 2004, quando aveva appena iniziato la sua attività nel settore delle calzature. Ma solo con lui il nostro lavoro è diventato più benefico. Sono sempre felice per le persone che hanno un obiettivo e non si fermano mai, ma ci vanno. Michael si riferisce a queste persone. Sono molto contento della nostra collaborazione.

- La tua azienda utilizza il concetto Shop-in-Shop, che è così popolare ora?

- Il concetto dei nostri negozi è un marchio unico. Tutti i negozi hanno una stanza separata dove sono esposte solo scarpe esclusive per VIP. I nostri negozi si trovano nel centro della città. Naturalmente, ti consigliamo di esporre le scarpe, come dovrebbero essere le vetrine. Mi viene in mente il concetto di negozi, il resto è già fatto da architetti.

- I nostri lettori credono che le scarpe Gianmarсo Lorenzi abbiano una scarpa molto comoda. Come riesci a renderla così?

- Da quando ho iniziato a produrre scarpe, ho sempre prestato grande attenzione alla scarpa. Sono considerato uno dei migliori esperti nel campo della tecnologia per la produzione di scarpe a tacco alto. Credo che il blocco - come una bella donna dalle linee morbide - non dovrebbe contenere nulla di superfluo. Presto grande attenzione a ogni centimetro del pad. Per creare una forma che sarebbe conveniente per una donna, che si tratti di un tacco alto o basso, devi sentire molto delicatamente l'equilibrio tra comfort e bellezza delle scarpe. Devi sapere e prendere in considerazione il fatto che il piede umano compie 12 mila movimenti al giorno. E se ci sono imprecisioni del 5% nel calcolo dei cuscinetti, la donna sarà ferita e a disagio. E questo si rifletterà in tutte le aree della sua vita. Pertanto, la tecnologia di produzione dei pad può essere confrontata con il lavoro di un ingegnere, in questo lavoro non c'è spazio per errori e calcoli errati.

- Con quali materiali lavori? Quale tecnologia di trattamento della pelle usi?

- Accade spesso che i materiali che piacciono a me e ai miei assistenti siano scomodi da indossare, quindi non possiamo usarli sempre. Aderiamo al principio dell'equilibrio nel comfort, nella stanchezza e nella bellezza delle scarpe. Ecco perché la scelta del materiale è un processo piuttosto complicato. È importante sottolineare che qualsiasi tipo di pelle che utilizziamo, che si tratti di vitello o capra, nappa o pelle scamosciata, viene trattata con anilina. Questo è un trattamento non chimico che consente alla pelle di rimanere morbida. Pertanto, la pelle trattata con anilina ha la massima qualità e il prezzo più alto. Molti acquirenti non sanno che la pelle delle scarpe economiche o delle scarpe di fascia media è trattata con pentanolo e эquindi un elemento chimico, e non del tutto sicuro. In Italia, questo tipo di trattamento della pelle è stato vietato per molti anni. Questi articoli provengono da Brasile, Cina e Turchia. Questo enzima è pericoloso per il corpo e molto spesso l'acquirente non è consapevole del danno che la pelle trattata in questo modo può causare. L'elaborazione della pelle con pentanolo richiede circa due ore. La lavorazione con anilina è un processo molto lungo che dura 24 giorni. Questo enzima è utilizzato in quasi tutti i paesi europei. Naturalmente, l'elaborazione con pentanolo è più economica e richiede meno tempo, ma monitoriamo la qualità delle nostre scarpe, quindi non consentiremo mai questo tipo di trattamento nella nostra azienda. L'acquirente che arriva al negozio potrebbe non avvertire inizialmente la differenza, ma ciò influisce sulla qualità delle scarpe, sulla vestibilità e, soprattutto, sulla salute dell'acquirente. È la stessa della radiazione: non la vediamo, ma ci riguarda. Il piede è la parte del corpo in cui il sangue circola più attivamente, quindi le violazioni delle condizioni del piede influenzano tutto il corpo. È molto importante che i clienti finali ne siano consapevoli. E forniamo loro queste informazioni.

- Quali materiali ti piacciono di più?

- Splendidi materiali di produzione italiana. Naturale. Per me, la qualità e l'aspetto sono ugualmente significativi. Al giorno d'oggi, le tecnologie di produzione sono così sviluppate che ti consentono di creare molti effetti interessanti con i materiali. Per le scarpe da sera, preferisco la seta blu, è molto elegante. Per un cocktail, mi piace la pelle scamosciata. Se parliamo di scarpe di tutti i giorni, preferisco la nappa e la pelle di vitello; puoi usare la vernice, anche se ultimamente è stata troppo, non può più essere definita di moda.

- Cosa stai sognando?

- Da bambina sognavo che le donne più belle del mondo indossassero le mie scarpe. Questo sogno diventa realtà: ora Gianmarco Lorenzi è indossato da donne famose e belle come Ornella Muti, Beyoncé e Misha Barton.

- Secondo te, quante paia di scarpe dovrebbero essere nel guardaroba di una donna?

- È impossibile misurare il numero di scarpe nel guardaroba di una donna! Questo numero è infinito. Credo che una donna non dovrebbe regalare mazzi di fiori, ma mazzi di scarpe (Lei ride. - Circa autore).

- Lavori in Russia da così tanto tempo, cosa puoi dire delle donne russe? Qual è la tua immagine?

- Le donne sono belle in tutto il mondo, ma solo in Russia ho scoperto la cultura della femminilità, la cultura dell'essere bella. Le donne russe sono le donne più femminili al mondo.

"Vieni spesso da noi?"

- Ci sto provando. Mi piace molto la Russia. Questo è un paese così grande, così imprevedibile. Ogni volta che scopro qualcosa di nuovo. Ma è impossibile capire appieno, così come le donne russe ...

Gianni Renzi ha disegnato le sue prime scarpe quando aveva quattro anni, ha creato la sua prima collezione a 16 anni. Delizia indescrivibile, desiderio: questo è ciò che si sveglia in una donna all'una ...
3.48
5
1
3
Si prega di valutare l'articolo

Materiali correlati

Scarpe macchiate. Nuova lettura

La stampa leopardata non passa quasi mai di moda. La tendenza per le scarpe maculate a volte svanisce, ma appare subito in qualche nuova lettura o si inserisce nel contesto generale sotto il marchio “retrò”. Puoi elencare all'infinito marchi famosi, ...
12.05.2021 1276

5 marchi specializzati in mocassini sartoriali

Negli ultimi cinque anni, ci sono state due tendenze stabili nel mercato delle calzature: l'interesse per le scarpe in stile sportivo e una crescente domanda di scarpe comode su ...
13.02.2018 5733

Lascia che ci sia luce! Soluzioni di illuminazione per vetrine e aree di vendita

Una vetrina è il biglietto da visita di un negozio, la prima cosa a cui un passante presta attenzione, e dipende da quanto bene è illuminata se si trasforma in visitatore ...
14.05.2018 6461

Attenzione al designer. Come creare il portafoglio creativo "giusto"

La corretta presentazione della tua visione creativa è fondamentale per costruire una carriera nella moda.
29.05.2018 8817

4 designer dei marchi di scarpe russi Unichel, Francesco Donni, Ralf Ringer e Tervolina - su ispirazione, tendenze, design delle collezioni ...

The Shoes Report ha posto le domande di quattro designer di noti marchi di scarpe russi nel segmento di mercato di massa di Unichel, Francesco Donni, Ralf Ringer e Tervolina - su ispirazione, parametri di riferimento e tendenze, design, attitudine al lavoro e sul vedere il proprio ...
26.10.2018 6253
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio