Rieker
È necessario ridurre gli acquisti di scarpe per la stagione autunno-inverno 2020/21
06.05.2020 5414

È necessario ridurre gli acquisti di scarpe per la stagione autunno-inverno 2020/21

La recessione dell'economia russa nel 2020 e, di conseguenza, la riduzione del consumo pro capite di scarpe, sfortunatamente, è l'inevitabilità che dovremo affrontare. Ad aprile, Yevgeny Danchev, scrittore regolare ed esperto della rivista Shoes Report, consulente aziendale, ha tenuto una serie di webinar per dirigenti di aziende calzaturiere che hanno discusso le giuste strategie per adattare i negozi al dettaglio a nuove condizioni economiche. Uno dei problemi principali che riguardano tutti gli imprenditori che lavorano nel settore calzaturiero è l'acquisto di scarpe e accessori per la stagione autunno-inverno 2020/21. Il tema dell'approvvigionamento è particolarmente rilevante per quelle aziende che hanno già effettuato ordini per calzature e che ora affrontano una scelta: rifiutare una parte degli ordini o confermarli con il pagamento successivo. L'esperto condivide le sue scoperte e raccomandazioni su come agire nelle difficili condizioni di oggi.

Evgeny Danchev Evgeny Danchev - Direttore di WConsulting, coach, consulente al dettaglio.
www.wconsulting.su

Per prendere la decisione giusta, devi capire le condizioni in cui devi lavorare:

  • riduzione della capacità di mercato (a causa della riduzione dei redditi della popolazione);
  • traffico ridotto nei negozi;
  • aumento della quota di trading online.

Valuta le capacità della tua azienda in quanto è pronta ad adattarsi rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato. Hai un negozio online perfettamente funzionante? Come promuovi le scarpe sui social network? Quanto è grande la tua base di abbonati?

Se la tua attività si concentra solo sul formato di trading offline, allora consiglierei di rifiutare parte degli ordini, poiché il lavoro a distanza con i clienti è una tendenza che procede in fasi crescenti. Inoltre, anche dopo la rimozione delle restrizioni sulla vendita al dettaglio di scarpe, alcuni acquirenti eviteranno per diversi mesi negozi e centri commerciali con una grande folla di persone, preferendo lo shopping remoto. Le mie previsioni: riduzione della capacità del mercato di trading offline del 25-30%. Stiamo davvero aspettando una grave crisi. A differenza della crisi del 2008, che è stata piuttosto una "crisi di sfiducia finanziaria" e si è rapidamente conclusa, ora il mercato russo è sull'orlo della crescita esplosiva della disoccupazione, che è molto più grave dal punto di vista dell'economia.

Se, come leader, sei pronto nei prossimi mesi a trasformare molto nel business e aumentare l'efficienza del suo lavoro, allora forse non dovresti rifiutare parte degli ordini precedentemente piazzati. Ogni crisi è, dopo tutto, nuove opportunità. Il mercato delle vendite online crescerà rapidamente e, se cogliete un'ondata di opportunità, potete superare i vostri concorrenti. Vai su Instagram e vedi quanti negozi di scarpe hanno non solo una pagina con foto di scarpe, ma un negozio online a tutti gli effetti con la possibilità di effettuare un ordine o inviare un messaggio per dirigere. La crisi non è una componente delle tue vendite, è un fattore esterno che può rafforzare le tue vendite o indebolire. Pertanto, ridurre gli ordini o lasciarli in pieno dipende dalla disponibilità della vostra azienda ad adattarsi alle nuove condizioni di lavoro nel mercato delle calzature. Nel mio ufficio c'è un cartello sul muro con la scritta: "Non andare con il flusso, non andare contro, vai dove devi." Questa frase riflette accuratamente le possibili strategie delle aziende.

Se non sei pronto a cambiare molto nella tua attività e farai affidamento sull'attuale domanda di trading offline, dovrai ridurre l'acquisto della stagione 2020/21. Se sai per certo che non hai ancora utilizzato tutti gli strumenti per promuovere le scarpe in un formato online e sei pronto a chiudere negozi offline non redditizi, aprendone di nuovi invece, l'acquisto può essere lasciato invariato.

Nessun esperto esterno può darti i giusti consigli sulla quantità di ordini di scarpe per la prossima stagione. Solo tu, conoscendo il vero stato delle cose nella tua attività, puoi valutare le sue attuali capacità e fissare obiettivi che corrispondono alle tue ambizioni. E l'ultimo: ricorda che il raggiungimento dell'obiettivo è sempre sotto il tuo controllo. Se pensi di no, allora questo non è semplicemente il tuo obiettivo!


La recessione dell'economia russa nel 2020 e, di conseguenza, la riduzione del consumo di scarpe pro capite, sfortunatamente, è l'inevitabilità che dovremo affrontare. Ad aprile ...
3.1
5
1
2
Si prega di valutare l'articolo
Midinblu

Materiali correlati

Romer: "Chi non tiene il passo con i tempi - potrebbe chiudere nel 2020"

Gaydarovich Dmitry Vitalyevich, vicedirettore generale delle vendite, nell'azienda da 4 anni. Informazioni su affari, cambiamenti del mercato, segreti di vendita e buon marchio.
11.02.2020 4419

GEOX: "La vendita al dettaglio di moda di oggi, come l'aria, ha bisogno di diversificazione aziendale e nuove tecnologie"

Il marchio di scarpe italiano Geox è noto nel mercato russo da molto tempo, da oltre 20 anni. L'azienda produce scarpe da uomo, donna e bambino, nonché una linea di abbigliamento e accessori. Tutte le linee sono presentate in Russia, inoltre: il mercato russo fa parte di ...
28.01.2020 3540

"La marcatura sarà e influenzerà non solo le scarpe"

Nel prossimo futuro, inizierà un esperimento volontario sulla marcatura delle scarpe, a cui qualsiasi azienda può prendere parte, per ora, ripetiamo, volontariamente.
26.03.2018 8084

La marcatura delle scarpe è una sfida per l'IT

Alexey Chernyshev, Akfa: "Una società che non ha specialisti IT competenti nel proprio staff non può risolvere il problema con la marcatura".
31.10.2018 13622

Contrassegnare con gli occhi di un grossista. I dirigenti di AXA parlano dei primi risultati del nuovo sistema

In conformità con la decisione del governo della Federazione Russa, la marcatura obbligatoria delle scarpe inizierà il 1 ° luglio 2019, prima che restino poco più di sei mesi. SR ha chiesto come stava andando il progetto di etichettatura pilota, quali difficoltà ha dovuto affrontare ...
21.12.2018 9524
Quando ti registri, riceverai notizie e articoli settimanali sull'attività calzaturiera sulla tua e-mail.

All'inizio